Libreria Styling: come arredarla!

La libreria non è solo un elemento funzionale ma può essere un vero e proprio elemento di arredo che arricchisce e valorizza le pareti dell'ambiente che la ospita. 
L'aspetto più importante non è solo la scelta del modello di libreria che più ci piace, ma anche (e spesso soprattutto) il suo styling, ossia come decidiamo di arredarla. 

Come primo punto, abbandoniamo l'idea di libreria come deposito disperato  di libri, di quelli che non riprenderemo mai in mano e che abbiamo buttato là perché non sapevamo dove altro metterli; 
quindi, parole d'ordine: decluttering, cioè liberarsi di oggetti vecchi e inutili.

Una volta che abbiamo scelto quello che veramente vogliamo conservare, riordiniamo i libri per argomento, o secondo il criterio che più ci è utile, e ci dedichiamo finalmente allo styling della libreria. 
Ed è proprio qui che cominciamo a mischiare i libri agli oggetti, provare le diverse associazioni tra di loro, spostarli e rispostarli finché non troviamo quell'equilibrio che ci ispira quel senso di ordine mentale e di armonia. 

E, per non dare un aspetto disordinato, noioso, monotono, o troppo statico alla nostra libreria, vi potrebbe essere d'aiuto una piccola tabella che ho compilato:


  • disponete i libri non solo in verticale ma anche in orizzontale per creare una composizione più dinamica. Inoltre, li potete sfruttare come ottimi piani d'appoggio per fotografie o quell'oggetto che tanto vi piace;


source


  • frapponete tra i libri diversi accessori come portaritratti, oggetti vari e piante, che regalano vita a qualunque spazio. 


sources, dall'alto in senso orario: 1, 2, 3, 4


  • create delle sovrapposizioni di altezze e dimensioni diverse tra i diversi oggetti. Introducete anche qualche elemento oversize; 


source


  • scegliete una palette di colori che non conti più di 4 tonalità;


source


  • usate texture diverse nella scelta degli oggetti: fibre naturali, vetro, ceramica...


source


  • per una disposizione armonica degli oggetti, usate la regola del triangolo: gli oggetti che hanno qualche elemento in comune (ad esempio quelli che hanno lo stesso colore)sono posizionati nelle diverse mensole creando dei triangoli immaginari tra di loro. 


source, nella seconda immagine lo schema è realizzato da me


Provate anche voi ad applicare queste piccole regole e sono sicura che la vostra libreria vi piacerà molto di più
Buon lavoro!!


P.S.:
vi potrebbe essere utile per questa operazione una bella musica rilassante, ad esempio questa di Chopin :)